Buongiorno cari lettori, oggi vi andremo a parlare di come collegare il vostro smartphone android al vostro computer con Windows, nello specifico Windows 11.

Microsoft offre da tempo la possibilità di accoppiare e sincronizzare il tuo smartphone con un computer Windows. Associando i 2, puoi utilizzare il PC per effettuare e rispondere a telefonate, leggere e rispondere ai messaggi di testo, visualizzare le foto scattate con il telefono e ricevere notifiche.

Con alcuni modelli di telefoni, puoi persino eseguire delle app sul tuo PC. Il processo di configurazione generale è molto simile per tutti i dispositivi, anche se ci sono alcune differenze con smartphone Samsung se rispetto alla maggior parte dei telefoni Android.

Il collegamento e la sincronizzazione del tuo telefono Android funzionano in modo simile in Windows 10 e 11, anche se ci sono alcune differenze. Ora vediamo come funziona su Windows 11 nel 2022 con le ultime modifiche e miglioramenti.

Come accoppiare il tuo telefono Android con Windows 11:

1. In Windows 11, vai su Impostazioni > Bluetooth e dispositivi > Il tuo telefono .

2. Fare clic sul pulsante per Apri il telefono . Viene quindi visualizzata l’app Phone Link.

4. Fare clic sul pulsante Inizia .

5. Conferma l’account che desideri utilizzare per questo processo e fai clic su Continua.

6. Sul tuo telefono Android, vai all’indirizzo www.aka.ms/yourpc . Questo ti porta a Google Play, dove ti verrà chiesto di installare un’app chiamata Link to Windows. Sui telefoni Samsung, tuttavia, questa app è già integrata, quindi devi semplicemente aggiornarla.

7. Toccare il pulsante Installa o Aggiorna .

8. Apri l’app e tocca il pulsante Collega il tuo telefono e PC .

9. Sul tuo computer, seleziona la casella “Ho il collegamento all’app di Windows pronto”. Puoi accoppiare i due dispositivi tramite un codice QR o una procedura manuale, il risultato sarà lo stesso.

10. Sul PC, fare clic sul pulsante Associa con codice QR.

11. Sul telefono, tocca Continua e autorizza l’app a scattare foto e registrare video.

12. Punta il telefono verso il codice QR. Dopo aver scansionato il codice, dovresti vedere un messaggio che ti dice che i dispositivi sono accoppiati.

13. Clicca su continua sul telefono

14. Dovrai concedere all’app l’autorizzazione per accedere ai tuoi contatti, effettuare e gestire telefonate e inviare e visualizzare messaggi SMS.

15. Sul computer, fare clic su Continua e quindi su Inizia .

16. Ti potrebbe essere chiesto se desideri selezionare un’attività da esplorare. Fare clic su Salta per andare direttamente alla schermata principale di Phone Link.

A questo punto diamo un’occhiata a ciascuna delle attività che puoi svolgere sul tuo computer con il tuo telefono collegato.

Come inviare o ricevere un SMS sul tuo PC che ha Windows 11:

1. Fare clic sull’intestazione Messaggi in alto e dovrebbero apparire gli ultimi messaggi di testo dal telefono.

2. Fare clic su un testo per leggerlo. Per rispondere, digita il tuo messaggio in basso e inserisci un’emoji, una GIF o un’immagine per aggiungere un tocco.

3. Per creare un nuovo testo, fare clic sul pulsante Nuovo messaggio .

4. Digitare il nome, il numero di telefono o l’indirizzo e-mail della persona a cui si desidera inviare un SMS.

5. Quindi componi il tuo messaggio e invialo.

Come accedere alle tue foto

1. Fare clic su Foto .

2. Dovresti vedere tutte le foto recenti che hai scattato sul tuo telefono Android. In caso contrario, fare clic su Aggiorna.

3. Fare clic su una foto specifica per aprirla nell’app Foto, copiarla, salvarla, condividerla o eliminarla.

Esegui un’app

Puoi eseguire un’app Android dal telefono sul PC, ma solo con alcuni telefoni. Tra i diversi telefoni Android che ho controllato, solo i telefoni Samsung Galaxy relativamente recenti supportano questa opzione.

Visualizza le notifiche

Per ultima cosa, puoi controllare le notifiche del tuo telefono sul tuo PC. Fare clic sull’icona Notifiche sulla barra degli strumenti verticale a sinistra. La prima volta che lo fai, dovrai concedere le autorizzazioni tramite il tuo telefono. Le tue notifiche vengono quindi visualizzate nella barra laterale sinistra.


Buongiorno cari lettori, oggi parleremo di questa nuova collaborazione tra Microsoft e SEGA.

Sega e Microsoft hanno entrambi lasciato un grande impatto sull’industria dei videogiochi. Sega ha prodotto tonnellate di videogiochi e console di gioco memorabili, stabilendo una presenza massiccia grazie a Sonic the Hedgehog e Sega Genesis, continuando poi a prosperare attraverso amati franchise come Yakuza, Bayonetta, Persona e molti altri. Microsoft, nel frattempo, si è affermata come un pilastro del settore attraverso le console Xbox e una varietà di società di sviluppo di giochi che lavorano fino al banner Xbox Game Studios. Ora, queste due società si stanno unendo per esplorare i prossimi passi tecnologici che l’industria dei giochi potrebbe intraprendere, cambiando potenzialmente il corso dello sviluppo dei giochi ovunque.

Sega ha recentemente annunciato una partnership con Microsoft che mira a esplorare il cloud gaming. Mentre l’industria in generale non è estranea al cloud gaming – anni fa, la console Stadia di Google ha provocato tonnellate di conversazioni incentrate sul cloud – l’accordo tra Sega e Microsoft potrebbe essere un significativo passo avanti. Sembra che Sega non veda solo il cloud gaming come una piattaforma praticabile per i suoi prodotti futuri, ma veda anche un ricco potenziale per la progettazione di giochi all’interno dello spazio cloud. Sebbene i risultati della partnership Microsoft-Sega potrebbero non vedere la luce del giorno per anni, dall’accordo potrebbero venire fuori molte cose interessanti.

Una breve dichiarazione sul sito Web di Sega fornisce alcune informazioni sulle origini della partnership e sul motivo per cui Sega sta facendo questa mossa. Sembra che l’interesse di Sega per il cloud gaming derivi da un’iniziativa interna denominata “Super Game”, che mira a creare nuovi giochi creativi attraverso nuove tecnologie. A parte alcune parole chiave che guidano l’iniziativa Super Game di Sega, non c’è molta chiarezza sui tipi di giochi che Sega vuole realizzare , ma chiaramente vuole spingere i propri confini attraverso la tecnologia cloud e trovare qualcosa che sorprenderà i fan.

A parte la sua iniziativa Super Game, Sega cita il miglioramento della tecnologia come fattore motivante per collaborare con Microsoft. Afferma che il crescente utilizzo della tecnologia cloud e l’introduzione della tecnologia 5G a banda larga rendono il cloud gaming più praticabile che mai, specialmente in un’industria dei giochi piena di appassionati di videogiochi interconnessi digitalmente. Citare il 5G per nome suggerisce che Sega potrebbe prendere in considerazione i giochi mobili e i giochi cloud su console, aprendo un altro spettro di possibilità per Super Game. Ovviamente, Sega avrà bisogno dell’accesso a un’adeguata esperienza nei servizi cloud per andare avanti con questi piani, ed è qui che entra in gioco Microsoft.

Dal 2008, Microsoft possiede e gestisce un programma cloud chiamato Microsoft Azure. È difficile riassumere Azure perché offre un’enorme varietà di servizi, dall’archiviazione nel cloud e il trasferimento di informazioni all’apprendimento automatico dell’intelligenza artificiale fino alla funzionalità blockchain. Fondamentalmente, però, Azure è tutto incentrato sul cloud computing, fornendo hosting e infrastruttura software per i clienti Microsoft. Tra i numerosi strumenti di Azure e l’esperienza di Microsoft di lavorare su Xbox Cloud Gaming , Microsoft sembra un partner perfetto per l’incursione di Sega nella tecnologia cloud, fornendo tutte le conoscenze e le tecnologie che Sega potrebbe chiedere.

Cosa potrebbero produrre Sega e Microsoft?

Ovviamente, con questo accordo in atto, la domanda più grande è cosa esattamente Sega e Microsoft intendono fare insieme. Le parole chiave legate all’iniziativa Super Game offrono gli indizi migliori. “Globale”, “Online”, “Comunità” e “Utilizzo dell’IP” sono presumibilmente i concetti guida dell’iniziativa. L’utilizzo dell’IP è il più chiaro dei quattro, suggerendo che Sega vuole creare nuove voci sperimentali nei suoi franchise noti, piuttosto che realizzare IP totalmente nuovi per il cloud gaming. Gli altri sono piuttosto vaghi, ma suggeriscono che qualsiasi cosa, dai giochi MMO Sega ai giochi per giocatore singolo con enormi social network interni, sono sul tavolo, purché ci siano aspetti della comunità digitale che uniscono i fan di Sega ovunque.

L’annuncio di Sega e Microsoft arriva con un paio di dichiarazioni di persone importanti in entrambe le società. Il presidente e COO di Sega Yukio Sugino sottolinea il potenziale di questa partnership per migliorare lo sviluppo dei giochi Sega e dare all’azienda un piede nella porta del gioco di prossima generazione. Sugino menziona in particolare che l’obiettivo di Sega è creare contenuti che i fan di Sega possano apprezzare ovunque, sottolineando l’aspetto globale della misteriosa iniziativa Super Game. Sega sembra determinata a far funzionare il cloud gaming in ogni mercato, nonostante le potenziali carenze della tecnologia cloud.

L’altra dichiarazione viene da Sarah Bond, vicepresidente aziendale di Microsoft che ha avuto una grande influenza sui giochi Xbox negli ultimi anni. Bond si concentra sul potenziale della tecnologia cloud per cambiare completamente il modo in cui i giochi vengono sviluppati, piuttosto che semplicemente il modo in cui vi si accede. Non c’è dubbio che i videogiochi creati appositamente per il cloud gaming avranno un aspetto diverso dai predecessori; questi giochi evidenzieranno l’importanza di Internet e della cooperazione tra sviluppatori e fornitori di servizi cloud. Se gli esperimenti di Sega e Microsoft avranno successo, potrebbero cambiare il modo in cui altri sviluppatori considerano i servizi cloud.