Buongiorno cari lettori, oggi vi andremo a parlare di 10 lavori che interessano i computer e la tecnologia in generale.

L’informatica è la principale STEM con l’offerta di lavoro e il tasso di accettazione del lavoro più alti. Forse è per questo che un recente sondaggio ha rivelato il numero di studenti che si iscrivono ad informatica è cresciuto del 50% rispetto al 2010. Una laurea in un campo informatico può portare a una varietà di lavori ben pagati e molto richiesti. I migliori lavori tecnologici pagano molto di più del salario medio di 33.0000€ e hanno tassi di crescita più alti.

Qui di seguito, quindi troverete 10 lavori che riguardano l’informatica, che vi potrebbero interessare molto.

1. Data Scientist

Salario annuo medio: 35 000€

I data scientist ha una forte domanda di individui in grado di valutare i dati per aiutare le aziende a creare decisioni aziendali; tuttavia, vi è un’offerta relativamente bassa di candidati qualificati. Secondo un rapporto, gli stipendi per i manager di data scientist di livello tre arrivano possono arrivare al triplo precedente accennato.

2. Sviluppatore di software

Salario annuo medio: 32 000€

Di gran lunga, il maggior numero di offerte di lavoro nell’elenco è per gli sviluppatori di software. Questa crescita è alimentata dalla domanda di app mobili e altri prodotti guidati dalla tecnologia. Mentre alcuni sviluppatori di software progettano applicazioni, gli sviluppatori di software di sistema progettano sistemi operativi e interfacce.

3. Analista per la sicurezza informatica

Salario annuo medio: 35 000€

Più di un miliardo di record sono stati violati nel 2014, secondo Gemalto, una società di sicurezza internazionale. Queste violazioni illustrano l’urgente necessità di analisti della sicurezza delle informazioni. Una laurea in informatica o programmazione è il requisito tipico, sebbene alcuni datori di lavoro preferiscano un MBA in sistemi informativi.

4. Analista di sistemi informatici

  • Salario annuo medio: 36 000€

Gli analisti di sistemi informatici sono necessari per progettare e installare nuovi sistemi informatici e le società di consulenza IT ne assumono la maggior parte. La crescita è avvenuta principalmente nelle seguenti aree: cloud computing e tecnologia mobile.

5. Sviluppatore Web

Salario annuo medio: 32 000€

Questo è uno dei pochi lavori della lista che puoi ottenere senza una laurea. Esistono tre tipi di sviluppatori web; i web designer, che creano il layout e l’atmosfera del sito Web, hanno bisogno di una laurea in web design. I webmaster, che gestiscono il sito web, possono avere un certificato specifico o una laurea associata in sviluppo web.

6. Ingegnere della vendita

Salario annuo medio: 31 500€

Si prevede che la domanda di tecnici delle vendite in altri settori aumenterà solo del 9%; tuttavia, il tasso di crescita è quattro volte più veloce per i professionisti che vendono software e hardware per computer. La maggior parte degli ingegneri ha una laurea in economia, scienze o tecnologia.

7. Manager informatico

Salario medio annuo: 40 000€

I manager informatici hanno di solito un team IT e gestiscono le esigenze tecnologiche dell’organizzazione. È richiesta una laurea in una specializzazione in informatica o scienze dell’informazione, sebbene alcuni può bastare una MBA.

8. Ricercatore informatico

Salario medio annuo: 33 834€

Questa posizione ha il minor numero di nuovi lavori, ma perché è una piccola nicchia. Gli scienziati informatici e di ricerca dell’informazione in genere richiedono un dottorato di ricerca. Tra gli altri compiti, i ricercatori informatici e informatici scrivono algoritmi per aiutare le aziende ad analizzare i dati.

9. Amministratore della rete

Salario annuo medio: 36 000€

Questo lavoro ha il tasso di crescita più basso della lista;  ma in ogni caso, le aziende hanno bisogno di amministratori di rete e di sistemi informatici per gestire le loro operazioni tecnologiche quotidiane, che includono l’installazione e la manutenzione di reti locali e geografiche, intranet, ecc.

La maggiore area di crescita per gli amministratori di rete riguarderà la progettazione di sistemi informatici, che si prevede aumenterà del 35%.

10. Supporto informatico

Salario annuo medio: 24 000€

È il lavoro con la retribuzione più bassa della lista, ma richiede anche il minor tempo; la maggior parte dei datori di lavoro assumerà candidati con un certificato post-secondario o un diploma associato.  Esistono due tipi di specialisti del supporto informatico: specialisti del supporto della rete di computer e specialisti del supporto dell’utente del computer. Gli specialisti del supporto della rete di computer di solito collaborano con il personale IT per risolvere i problemi. Gli specialisti del supporto per gli utenti di computer, noti anche come tecnici dell’help desk, assistono i clienti e i dipendenti non tecnici.

Conclusione

La tecnologia è uno dei settori con più rapida crescita e più richiesta. Usa questo elenco come guida per valutare le prospettive di lavoro, lo stipendio e i requisiti di istruzione; e soprattutto ricordati che sei tu e solo tua a decidere la tua vita.


Buongiorno cari lettori, oggi vi andremo a parlare dei migliori plugin di wordpress.

Ci sono oltre 55.000 plugin nel repository ufficiale dei plugin di WordPress. Naturalmente, non tutti ricevono aggiornamenti e utilizzo regolari, ma quelli di cui parleremo oggi sono i più utilizzati dalla community.

Ecco i 7 plugin più utilizzati:

Yoast SEO

Uno dei plugin più utilizzati in assoluto è, senza dubbio, Yoast SEO. Questo plugin è utilizzato da (quasi) tutti coloro che hanno un blog o un sito su WordPress. In effetti, può essere difficile trovare siti Web che NON hanno Yoast SEO installato.

Quindi, se sei una di quelle persone che non usa questo plugin… beh, ti aiuterebbe a migliorare il punteggio SEO complessivo dei tuoi articoli e pagine. Con esso, puoi impostare la tua parola chiave principale, la meta descrizione, lo slug, il titolo SEO, gli attributi alt delle tue immagini e consiglia anche le migliori pratiche per una buona leggibilità. È il più utilizzato perché il plugin offre statistiche e consigli utili su come migliorare il tuo sito.

Jetpack

Un altro plugin creato da Automattic è il top dei plugin WordPress, tra più popolari. Questa volta, è Jetpack, uno strumento multiuso che ti permette di tenere sotto controllo il sito. Ti aiuta con marketing, design e sicurezza. Tra le sue varie funzionalità, puoi trovare analisi del sito, pubblicazione automatizzata sui social media , più temi WordPress, filtro antispam, monitoraggio dei tempi di inattività , scansione del malware, sicurezza dell’accesso , caricamento lento delle immagini , CDN e altro ancora.

Wordfence

Come puoi vedere, i plugin di WordPress più popolari sono diversi e sono dotati di un’ampia gamma di funzionalità. Ora, Wordfence è un plugin solo per la sicurezza; è stato creato per proteggere il tuo sito. Wordfence mette un firewall sul tuo sito per tenerlo lontano dal traffico dannoso. Oltre a ciò, offre uno scanner di malware che blocca i tentativi esterni sospetti e fornisce un sistema di accesso sicuro.

La cosa bella di questo plugin è che fornisce avvisi ogni volta che accade qualcosa di strano sul tuo sito. Per strano, si intende tutto ciò che non dovrebbe accadere in termini di sicurezza. Ad esempio, quando un plug-in che utilizzi viene bloccato quando si verifica un problema di vulnerabilità allo stesso plug-in.

Akismet

Non troppo lontano da Yoast SEO quando si tratta del numero di download c’è Akismet Anti-Spam. Akismet è uno strumento sviluppato da Automattic, realizzato per bloccare automaticamente i commenti spam. Ogni giorno su moltissimi siti vengono spammati da link promozionali, link pericolosi o contenuti dannosi. Ed è molto difficile filtrarli tutti da soli, soprattutto se possiedi un sito abbastanza conosciuto che riceve centinaia di commenti sotto ogni articolo.

Il plug-in è utile non solo per l’automazione ma anche per motivi di sicurezza poiché non consente la pubblicazione di contenuti dannosi o problematici sul tuo sito. Akismet controlla anche tutti i tuoi invii di moduli di contatto rispetto al loro database globale di spam, così sarai sicuro che solo le informazioni valide e pertinenti arrivino a te.

Elementor

Una bella pagina di destinazione è essenziale, ti consente di creare pagine personalizzate indipendentemente da ciò che il tuo tema attuale ti consente di fare. Come funziona esattamente? Ti offre un’interfaccia di progettazione visiva in cui puoi creare la tua pagina da zero o utilizzare uno dei modelli disponibili.

Questo plug-in è uno di quelli che devi installare sul tuo sito Web perché ti aiuta alla grande, soprattutto se desideri il pieno controllo del tuo design. Ci sono molti modelli gratuiti nella libreria di Elementor che puoi utilizzare per creare una pagina immediatamente.

Questo è tutto riguardo i 7 plug-in più popolari di WordPress, ad un prossimo articolo.


Buongiorno cari lettori, oggi vi andremo a parlare di quali sono i vantaggi online se si utilizza una firma digitale al posto della classica firma con la penna su carta che poi successivamente deve essere scannerizzata.

Nella nostra era digitale, è ormai diventato un luogo comune firmare documenti online utilizzando la cosiddetta firma digitale. Questa è una replica elettronica della firma di qualcuno, che può incollare nei documenti, eliminando la necessità di stamparli e scansionarli. Oltre ad accelerare notevolmente il processo di firma dei documenti, ciò consente anche di risparmiare una grande quantità di problemi.

Con la modernizzazione dei business, è incredibilmente comune ritrovarsi a dover firmare elettronicamente un documento. Sebbene ciò sia certamente conveniente, molte persone sono ancora preoccupate per le possibili implicazioni sulla sicurezza del passaggio alle firme elettroniche rispetto al collaudato metodo carta e penna.

Che cos’è una firma digitale?

Una firma digitale è una versione elettronica della firma fisica di qualcuno. Questi sono in genere basati sulla crittografia, con due chiavi, una privata e una pubblica, generate e assegnate alla firma. Queste due chiavi sono collegate matematicamente, con una connessione stabilita tra chiavi private e pubbliche.

Quando un utente firma un documento elettronico, assegna la propria chiave privata alla pagina e assegna il destinatario come titolare della chiave pubblica. Ciò significa che se una terza parte dovesse imbattersi nel documento, non avente la chiave pubblica, il che significa che non potrebbe accedere al documento o alle firme all’interno. Solo il destinatario previsto con la chiave pubblica sarebbe in grado di individuare il documento e vederne tutto il contenuto.

Questo metodo di crittografia a due livelli si basa su tecniche matematiche, assicurando che la firma sia autentica e non sia accessibile a chiunque. Sebbene molte persone diffidano della digitalizzazione delle firme, questi livelli di servizi di protezione le rendono molto più sicure delle firme fisiche.

Perché le firme digitali sono più sicure di quelle fisiche?

Le firme digitali, presentano diversi vantaggi principali per la sicurezza:
• Tracciabilità
• Protezione antifrode
• Sigillo nel caso di prova di manomissione
• Autentica doppia verifica

Protezione antifrode

La frode è una delle pratiche più comunemente associate quando si tratta di firme fisiche.
Sebbene si possa pensare che una firma elettronica possa essere semplicemente copiata e incollata o spostata da un documento all’altro, questo è tutt’altro che vero. Le firme elettroniche hanno diversi livelli di sicurezza che le tengono al sicuro:

CRC: ogni volta che viene rilevata una modifica con un file, un controllo di ridondanza ciclico (CRC) rileverà la presenza di errori. In questo modo, tutti i documenti sicuri rimangono senza errori e sono molto difficili da violare.
CA: la convalida dell’autorità di certificazione è il punto in cui solo alcune parti possono emettere e mantenere certificati digitali.
TSP: Le aziende che offrono documenti digitali per la firma con frequenza dovranno collaborare con un fornitore di servizi di fiducia.

Tracciabilità

Uno dei principali vantaggi delle firme digitali è il fatto che sono completamente tracciabili. Oltre al paragrafo qui sopra, sono anche incredibilmente facili da rintracciare. Sebbene questo possa essere utilizzato principalmente per motivi di sicurezza, significa quindi che i documenti sono molto difficili da manomettere.

Conclusione

Le firme digitali, sebbene siano una tecnologia abbastanza nuova, hanno fatto il giro del mondo, essendo utilizzate in una vasta gamma di settori diversi. Con la loro vasta convenienza e applicazioni in una gamma di circostanze diverse, sono diventate uno dei modi più efficaci per firmare rapidamente contratti online.

Questo è tutto riguardo i vantaggi e le varie motivazioni per utilizzare la firma digitale al posto della classica firma per contrassegnare i vari documenti, ad un prossimo articolo.


Buongiorno cari lettori, oggi vi andremo a parlare dei 5 migliori programmi per il montaggio video.

I software di video editing devono coprire un numero sempre maggiore di funzioni per soddisfare le diverse esigenze, non importa che si tratti di risoluzione 4K, impressione di profondità per film in 3D o di registrazioni a 360° per video VR.  Di seguito vi presentiamo i migliori software di montaggio video del 2022:

Adobe Premiere Pro CC

Il programma di video editing Adobe Premiere Pro CC soddisfa quasi tutti i requisiti del moderno editing video non lineare. Adobe Premiere Pro può essere utilizzato solo in abbonamento, il che comporta un pagamento regolare. Questo investimento vale la pena innanzitutto per utenti professionisti e semiprofessionisti, perché tramite il pacchetto Creative Cloud è possibile, a seconda dell’offerta selezionata, utilizzare anche altri programmi di elaborazione di immagini, audio e video. Se compreso nell’abbonamento, all’interno della Creative Cloud gli abbonati possono ritrovare anche AfterEffects, un potente tool per la post-produzione con il quale realizzare animazioni ed effetti speciali.

Per un migliore flusso di lavoro all’interno dei team, accorre in aiuto il Cloud Server incluso nel pacchetto, mediante il quale i team sono in grado di scambiarsi i dati in modo semplice e veloce. Inoltre, Premiere Pro dispone anche dello strumento Media Encoder, un software che vi permette agilmente di renderizzare nel formato video che fa al caso vostro

Per i principianti e gli utenti avanzati consigliamo la famiglia di prodotti più economici: Adobe Elements, la cui gamma funzionale più ridotta dovrebbe essere comunque sufficiente per la maggior parte dei semiprofessionisti. Allo stesso tempo, Adobe Premiere Elements offre ai principianti funzioni facili da usare che aiutano a ottenere grandi risultati, come l’editing video automatizzato.

Il layout diviso è particolarmente utile per il lavoro in team, perché solitamente nei progetti professionali sono coinvolti diversi esperti. I diversi spazi di lavoro forniscono strumenti specializzati per ogni compito. Tutto può poi essere unito tramite cloud. A questo scopo, il manager crea un progetto per il team all’apertura del programma. Tuttavia, questa funzione è utilizzata principalmente per la produzione di film elaborati.

Apple FinalCut Pro 10

Final Cut Pro è alla pari con Adobe Premiere Pro quando si tratta di editing video professionale. A differenza dei concorrenti di Adobe, tuttavia, questo software di montaggio video funziona esclusivamente su macOS. Questo può portare a problemi di compatibilità se si desidera eseguire il rendering di un video in un formato Mac nativo e riprodurlo su un computer Windows. Final Cut compensa questa mancanza entusiasmando l’utente con un funzionamento senza problemi anche con file multimediali particolarmente pesanti. Potete organizzare progetti complessi nella libreria attraverso l’utilizzo di tag e un sistema di valutazione. Funzioni professionali di editing audio e un’ampia scelta di effetti visivi completano la gamma di funzioni.

Final Cut Pro mira a colmare il divario tra la tecnologia professionale del suo predecessore e le applicazioni più semplici e di facile utilizzo. La tavolozza degli strumenti include strumenti sufficienti per le esigenze degli utenti semiprofessionisti e dei liberi professionisti.

Wondershare Filmora X

Wondershare Filmora è un buon programma di editing video per principianti. Anche gli utenti inesperti possono creare video in pochi minuti utilizzando la modalità semplice, che lascia il lavoro principale al software. L’unica azione a carico dell’utente è il caricamento sul programma del videoclip e della musica. Il resto è realizzato da un algoritmo. La modalità avanzata, invece, offre tutte le consuete funzioni di cui servirsi per creare il proprio video. Ottimizzate l’immagine, regolate i colori, cambiate la velocità e molto altro ancora. L’Instant-Cutter è un semplice strumento di editing senza accessori. Si usa per tagliare i clip e unirli insieme.

Questo snello software si scarica velocemente e si installa con pochi clic. Nella schermata iniziale, selezionate il formato dell’immagine del vostro progetto e una delle modalità di editing menzionate. Oltre ai formati widescreen, standard e smartphone (rispettivamente 16:9, 4:3 e 9:16), è possibile scegliere anche un “formato Instagram” (1:1).

La modalità avanzata consente più libertà. La barra a sinistra mostra i diversi temi degli strumenti all’interno di una categoria (qui: diversi filtri tematici). All’estrema destra si vede l’anteprima del video. Nel mezzo troverete elementi di trascinamento (ad esempio il filtro “Canvas”) che potrete trascinare sulla timeline e quindi integrare nel video. Per progetti più complessi, potete espandere la timeline facendo clic su “Aggiungi nuova traccia”.

Blackmagic DaVinci Resolve 17

Il software DaVinci Resolve Studio di Blackmagic è un vero e proprio strumento professionale con cui lavorano anche i registi di Hollywood. DaVinci Resolve combina montaggio, editing del suono, effetti e correzione del colore in un’unica applicazione. Le funzioni sono sofisticate e richiedono quindi una certa quantità di conoscenze pregresse.

La versione DaVinci Resolve 17 è disponibile anche gratuitamente, è sufficiente registrarsi prima di effettuare il download. DaVinci Resolve Studio 17 è disponibile per 299 € e offre tutte le funzioni della versione gratuita più le caratteristiche di DaVinci Neural Engine, collaborazione multiutente, strumenti 3D stereoscopici, decine di plug-in ResolveFX e FairlightFX, classificazione HDR ed effetti per grana della pellicola, sfocatura, nebbia e altro ancora. Blackmagic offre anche hardware compatibile con il software per i professionisti dell’editing, comprese le console di classificazione dedicate per la correzione professionale del colore.

Per il download è necessario armarsi di pazienza dato che il software, vista la sua impressionante gamma di funzioni, richiede molta memoria. L’installazione avviene agilmente. Essendo uno dei pochi programmi di editing video professionale, DaVinci Resolve non solo funziona multipiattaforma su macOS, Linux e Windows, ma permette anche di passare senza problemi a lavorare con i suoi maggiori concorrenti nel segmento professionale: Final Cut e Adobe Premiere Pro.

Il software di editing video offre numerosi strumenti e funzionalità: dagli stack di timeline passando per i regolatori delle tracce audio fino ad arrivare alle precisissime transizioni anche in caso di distorsione temporale. Una simile gamma fa sì che ci sia una serie di barre degli strumenti sull’interfaccia utente.

Cyberlink PowerDirector 20 Ultra

Cyberlink PowerDirector 20 Ultra è costantemente nella top delle classifiche di programmi di editing video. E a ragione, perché questo software offre funzionalità più che sufficienti per l’uso privato. Che si tratti di una presentazione o di un piccolo progetto cinematografico, il programma permette anche ai principianti di ottenere risultati interessanti in breve tempo.

Allo stesso tempo, il software funziona sempre in modo affidabile: dove altri programmi si bloccano durante il montaggio, i video in anteprima con PowerDirector funzionano quasi sempre senza problemi. Il programma è anche un pioniere del video editing a 360 gradi. Il prezzo è una via di mezzo accettabile. Il download e l’installazione procedono rapidamente nonostante i requisiti di memoria relativamente elevati del software di editing video.

PowerDirector si rivela particolarmente pratico per gli utenti che registrano semplici video con il proprio smartphone, poiché permette anche di lavorare in formato verticale a 9:16. In MultiCam Director, è possibile mettere a punto una scena da diverse prospettive e unire fino a quattro tracce insieme. Il video finito può essere renderizzato rapidamente mediante il programma di editing video. PowerDirector offre anche diversi modelli di menu, i quali consentono di creare un’interfaccia utente per i DVD o i Blu-ray autocostruiti. In alternativa, è possibile condividere il proprio lavoro su piattaforme online come YouTube o Vimeo.